lo smemorato di tapiola"Lo smemorato di Tapiola" di Arto Paasilinna (traduzione dal finlandese di Helinä Kangas e Antonio Maiorca) - Iperborea, 2001.

Il sole splende raggiante, una leggera brezza turbina nell’aria, dalle parti di Lestijärvi una madre di famiglia sforna brioche alla cannella; un automobilista ubriaco, nelle vicinanze di Kokkola, provoca un incidente mortale. Insomma in Finlandia è iniziata l’estate.

Leggi tutto: Lo smemorato di Tapiola

"Il migliore amico dell'orso" di Arto Paasilinna (traduzione dal finlandese e postfazione di Nicola Rainò) - Iperborea, 2008.

Il bestiario di Paasilinna si arricchisce di una nuova presenza, ben più ingombrante della graziosa lepre di Vatanen: stavolta è un orso che, regalato al pastore protestante Oskari Huuskonen e da lui allevato, ne diventa il fedele compagno di avventure, incoraggiandolo a prendere una via di fuga dalle certezze dei dogmi religiosi, dalla gravezza della vita coniugale, dall’insensatezza dell’opprimente vita di provincia.

Leggi tutto: Il migliore amico dell'orso

"L'Imperatore di Portugallia" di Selma Lagerlöf (trad. dallo svedese e introduzione di Adamaria Terziani) - Iperborea, 2009.

Dal momento in cui la piccola Klara Gulla vede la luce, il cuore del padre Jan comincia a battere e quel miracoloso battito l’accompagnerà per sempre frapponendosi fra lui e la miseria che lo circonda, cambiando la sua visione delle cose e delle persone.

Leggi tutto: L'Imperatore di Portugallia

"Jerusalem" di Selma Lagerlöf (traduzione dallo svedese di Maria Svendsen Bianchi) - Iperborea, 1997.

Alla fine dell’Ottocento, la quasi totalità del piccolo villaggio svedese di Nås si trasferisce a Gerusalemme per unirsi a una colonia fondata da una setta americana.

Leggi tutto: Jerusalem

"La saga di Gösta Berling" di Selma Lagerlöf (traduzione dallo svedese di Giuliana Pozzo) - Iperborea, 2007.

Bello, giovane e alcolizzato, il sacerdote Gösta Berling è costretto a lasciare la sua parrocchia e a vivere di elemosina finché, a un passo dal suicidio, viene salvato dalla “Signora di Ekeby” e accolto nella sua stravagante comunità: un gruppo di dodici sedicenti “cavalieri” che trascorrono la loro esistenza al podere padronale tra amori, giochi e racconti.

Leggi tutto: La saga di Gösta Berling

"Il boia" di Pär Lagerkvist (trad. dallo svedese e introduzione di Massimo Ciaravolo) - Iperborea, 1997.

“Libro di battaglia” incentrato sul problema del male, sia come forza legata alla natura dell’uomo, che come presenza co-stante nella storia.

Leggi tutto: Il boia

"Il tempo di Sua Grazia" di Eyvind Johnson (traduzione dallo svedese di Andreas Sanesi, postfazioni di Monica Setterwall Wranne e Fulvio Ferrari) - Iperborea, 1960.

 

È un mondo così vicino e così lontano dal nostro, quello dei longobardi: costumi, intrighi e passioni ci riportano a quella zona d’ombra della storia occidentale in cui lo splendore politico e intellettuale dell’antichità classica si oscura, si contamina, si trasforma in qualcosa di nuovo, dai contorni ancora incerti e mobili.

Leggi tutto: Il tempo di Sua Grazia

"Storia con cane" di Lars Gustafsson (trad. dallo svedese e introduzione di Carmen Giorgetti Cima) - Iperborea, 1995.

L’incendio di un porticciolo turistico, il suicidio del vicino e l’uccisione brutale di un cane randagio sono il punto di partenza della graduale presa di coscienza, da parte del giudice texano Erwin Caldwell, del problema del male e della sua radicata presenza nel mondo.

Leggi tutto: Storia con cane