"Il canto del pane" di Franco Diana - Grafica del Parteolla, 2001.

Negli ultimi scorci del XIV secolo, i paesi situati alla estremità nord-orientale del Giudicato di Arborea formavano la cetratoria della Barbagia di Ollolai, comprendente, oltre al capoluogo, le ville di Mamoiada, Olzai, Lodine, Ovodda, Gavoi e Fonni.

Leggi tutto: Il canto del pane

"Il bosco incantato. Sulla guida della foresta demaniale di Montarbu" di Marcello Cannas - Domus de Janas, 2003.

La passione per la fotografia, il mio lavoro e soprattutto l'amore per la natura mi hanno indotto a realizzare questa guida. Si tratta di un lavoro con finalità puramente divulgative: un'indicazione, spero utile, per coloro che vogliono conoscere il territorio di Seui ed in particolare la Foresta di Montarbu.

"Guida pratica alla flora e alla fauna della Sardegna" di Salvatore Colombo - Archivio Fotografico Sardo, 1999.

Seconda isola del Mediterraneo per estensione e densità di popolazione, la Sardegna ha una superficie di 24.089 kmq, comprese le iso minori che numerose la circondano, fra le quali sono da ricorda Sant'Antioco, San Pietro, l'Asinara, La Maddalena e Caprera.

Leggi tutto: Guida pratica alla flora e alla fauna della Sardegna

"Guida archeologia di Cagliari" di Anna Maria Colavitti - Carlo Delfino, 2003.

Se dovessimo ripercorrere brevemente qualche tappa fondamentale del panorama di studi, vuoi anche eruditi ed antiquari, realizzati per descrivere i lineamenti della storia di Cagliari, ci accorgeremmo che la città non è stata altro che città fortificata perennemente in tensione tra la forma racchiusa dalle sue mura che, per secoli, hanno stabilito quale dovesse essere il suo destino urbano e l'esigenza di abbatterle per espandersi, in un'ottica di relazione anche visiva con l'entroterra ed il mare Mediterraneo.

"Cronache inedite o poco note di alcuni fatti avvenuti in seguito all’invasione tunisina sull’isola di san Pietro 1798-1803" - Edizioni Della Torre, 2003.

La disavventura dei carolini iniziò la notte tra il 2 e il 3 settembre 1798, quando una flottiglia barbaresca composta da cinque orche tunisine, uno sciabecco, due barconi, una polacca ed una galeotta, al comando del Rais Mohamed Rumeli, sbarcò sul litorale dell'isola in prossimità della spiaggia di Punta Nera'.

Leggi tutto: Cronache inedite o poco note di alcuni fatti...

"Cagliari, ieri e oggi" di Sergio Atzeni - Azeta 2003. Storia antica.

Cagliari, nel suo lungo cammino è stata la città egemone della Sardegna e, grazie alla sua posizione geografica, ha rappresentato la soglia d'ingresso nell'isola aprendosi ai commerci e favorendo la pur asfittica economia locale.

Leggi tutto: Cagliari, ieri e oggi

"Artisti napoletani in Sardegna nella prima metà del Seicento" di Francesco Virdis. Grafica del Parteolla.

L'attività di artisti, artigiani e commercianti napoletani tra la seconda metà del Cinquecento e il primo Seicento in Sardegna era già stata messa in evidenza, fin dagli anni '50 del secolo scorso, da un contributo del Di Tucci.

Leggi tutto: Artisti napoletani in Sardegna nella prima metà del Seicento