"Topo dopo topo" di Bruno Tognolini - Fatatrac.

Ci sono storie che pare conoscano tutti, e che nonostante questo sono lette e rilette e scritte e riscritte nel tempo. La leggenda del Pifferaio di Hamelin è una di queste. Tognolini ce la racconta in prosa e in rima, abbastanza fedele per un tratto, coi suoi versi di filastrocca, ottava e rap, al racconto in versi russi indiavolati che ne diede una poetessa di nome Marina Cvetaeva. Ma a un certo punto il racconto di Tognolini si distacca, come un fiume che vuole fare un'altra via. Non può accettare lo scrittore, e noi con lui, che quei bambini vengano guidati dal Pifferaio a morire nel fiume; e che la figlia del Borgomastro se ne stia lì a sognare alla finestra. Allora annodiamo questi due fili, tiriamo e vediamo come finisce. Finisce che una maestrina si ritrova a correre verso lo stagno, e correre forte, perché la posta stavolta è la morte.

"William Shakespeare e le sue tragedie" di Andrei Donkin - William Shakespeare è morto circa quattrocento anni fa, ma oggi è più famoso che mai. Anche se le sue opere sono state scritte in un mondo privo di aeroplani, televisione o computer, in tutti questi secoli i personaggi da lui creati e le storie raccontate hanno continuato a suscitare l'interesse della gente. Le sue opere teatrali sono rappresentate in tutto il mondo e molte di esse sono già state trasformate in film di Hollywood, fumetti, cartoni animati, musical e opere liriche. Chi è che non sa qualcosa di Shakespeare?

"Scarpette da ballo" di Valeria Moretti - Una ballerina classica decide di non usare più le scarpette con le quali ha ottenuto i primi successi: si sono consumate e l'hanno fatta scivolare... Ma le…

"Ramona e il suo papà" di Beverly Clary - Un personaggio comico a cui ci si affeziona, questa vivacissima Ramona. "Saturday Review "Ramona Geraldine Quimby va a scuola e riesce a irritare tutti e a conquistarsi l'affetto di tutti nel suo mondo che diventa sempre più grande. " ALA Booklist

"Ma che razza di razza è?" di Silvia Roncaglia - La gente è diversa, di tante razze e colori: ci sono quelli gialli con gli occhi in su e quelli neri con le labbra grosse e quelli bianchi, come Pino, il protagonista di questa storia, che però quando va al sole, il colore della sua pelle cambia e diventa rossa come quella dei pellerosse. Il libro ha vinto il 'Premio per l'Ambiente', sezione inediti 1999. Età di lettura: a partire da 6 anni.

"L'ultimo Elfo" di Silvana De Mari - In una landa desolata, annegata da una pioggia torrenziale, l'ultimo Elfo trascina la propria disperazione per la sua gente. Lo salveranno due umani che nulla sanno dei movimenti degli astri e della storia, però conoscono la misericordia, e salvando lui salveranno il mondo. L'elfo capirà che solo unendosi a esseri diversi da sé —'..meno magici ma più resistenti alla vita non solo sopravvivere, ma diffonderà sulla Terra la luce della fantasia. Un tenero e luminoso passaggio dal fiabesco al fantasy.

"Le paure di Concezione" di Agnès Desarthe - Non chiedete a Concezione di oltrepassa¬re quella soglia, se la stanza non è illumi¬nata. Concezione ha paura del buio. Ne è terrorizzata. Teme, quand'è da sola nella sua grande casa, che in quella fragilissi-ma tremante intimità si introducano fur¬tivamente maniaci, ladri, sequestratori, mostri subumani. Se potesse, non lo con¬fesserebbe: Concezione ha sedici anni e la sua fobia la costringe a frequentare lo studio di uno psicanalista. È insofferente, insicura, insoddisfatta. Forse anche egoi¬sta, come il suo strizzacervelli l'accusa di essere. E magari ridicola, come la fa ap¬parire Jérémie.

"La spada di Cortés. Jack Sparrow" di Kidd Rob - Jack Sparrow e la sua ciurma hanno finalmente trovato la Spada di Cortés. Ma con un incantesimo hanno anche richiamato in vita il conquistador stesso, che si incarica di insegnare loro come padroneggiare il potere magico dell'arma. In cambio, Jack ha promesso a Cortés di riportargli l'occhio di pietra del pirata Sam: si ritroverà per questo ad affrontare una fregata della Marina Britannica, a sfidare due terribili mostri, ma anche a incontrare di nuovo le fascinose e temibili sirene... Età di lettura: da 7 anni.

"La piuma dell’orco" di Enzo Siciliano - C'era o non c'era il lupo imperiale che voleva diventare re di tutti gli animali? C'era o non c'era la casetta dei nani nel Palazzo Ducale di Mantova? E la nuvola Cloclò? E la piccola Ba Lena? Piccole storie inventate da grandi scrittori: Alberto Moravia, Gianni Rodari, Giovanni Arpino, Luigi Malerba, Giuseppe Pontiggia, Mario Tobino... Fiabe e racconti con personaggi fantastici e animali parlanti che ci sono ma non ci sono. I primi passi verso una grande biblioteca tutta per i piccoli lettori.

"La partita più importante del mondo" di Gianfranco Liori - Come è possibile che la squadra di calcio più scalcinata disputi la finale della Coppa dei Campioni? E che figura potrà mai fare un gruppo di ragazzacci che non ha mai dato un calcio ad un pallone contro i giovani giocatori più forti d'Europa? Ve lo racconta Sergio, capitano, alle prese con un fratello dispettoso e qualche amica innamorata...

"Incantesimi" di Emily Gravett - Un ranocchio pasticcione, bravo a mangiare mosche e a fare grandi salti, ma maldestro con le parole e molto disordinato, trova un vecchio libro di incantesimi. Finalmente potrà diventare un principe azzurro e baciare una meravigliosa principessa! Ma la magia va maneggiata con cura e la strada verso le sembianze umane sarà lunga e piena delle più bizzarre trasformazioni: che strani animali saranno mai il serlombo, il salanocchio, il sercipe e la conimandra? Età di lettura: da 4 anni.