"Flora y Fauna dla Dolemites".

Siccome non esiste ancora una documentazione botanica in lingua ladina, è maturata la decisione di mettere a disposizione la mia collezione di diapositive per salvare le tipiche ed interessanti denominazioni ladine per la flora e fauna delle Dolomiti, in gran parte già in dimenticanza. Ringrazio perciò tutti coloro che mi hanno incoraggiato in questa tutt'altro che facile impresa. Un grazie innanzi tutto alla Signora Frida Piazza ed al Dott. Edgar Moroder che già da decenni eseguirono delle ricerche sulle denominazioni botaniche ladine. Un grazie sincero anche al mio collaboratore Signor Josef Wanker, che da esperto botanico ha trattato con grande impegno e puntigliezza le singole denominazioni scientifiche. Senza il loro appoggio non sarei riuscito a concludere questa determinante documentazione di alto pregio culturale. Ringrazio pure l'Assessore provinciale alla cultura Dott. Bruno Hosp per il contributo finanziario del suo compartimento.

"Claude Debussy: alla scoperta dei compositori".

Sai che da bambino, Claude Debussy voleva fare il marinaio? E che la scuola non gli piaceva per niente ed è sempre stato un allievo insolente, anche al Conservatorio? E tu? Hai mai fatto delle scoperte musicali originali, come fare cantare i bicchieri, o sentire il rumore del mare dentro una tazza da thè? Ascoltando questo disco, forse anche tu potrai diventare un grande musicista!

"Arquata: 75° Anniversario 1929-2004" a cura di Luca Guerra.

La Banda Musicale Arquatese, in occasione del suo 75° anniversario, ha voluto offrire alla propria cittadina un piccolo omaggio per ringraziarla e ricambiarla dell'affetto dimostrato in tutti questi anni di attività. La lettura del saggio cerca di dare un idea al lettore di quale sia stato il passato glorioso di Arquata dalle sue origini fino ai giorni nostri. Ne approfitto per ringraziare tutti coloro che con stima, fiducia ma soprattutto infinita pazienza ci hanno permesso di offrire un servizio utile e gradevole alla comunità. Spero che la BMA possa, negli anni, mantenere viva la sua fiamma grazie alla passione e all'impegno delle generazioni futuro.

"Anastasia quanti dubbi!" di Lois Lowry.

È l'alba (o quasi) e una assonnata Anastasia Krupnik sta portando a spasso il suo cane nuovo di zecca, quando un attimo di distrazione la trasforma da "cittadina modello" in "criminale" che ha appena commesso un reato. La cosa giusta sarebbe andare dritta alla polizia e raccontare tutto, ma... è davvero necessario?

"Ambra Chiaro non è un colore" di Paula Danziger.

Merenda. Biscotti alla crema. Mattia appoggia il pacchetto sul tavolo della sua cucina.- Slurp. Strappo la carta, apro il pacchetto, tiro fuori un biscotto, succhio la crema dal centro e me la mangio. Il resto lo passo a Mattia.- Slurp.
Mattia divora il biscotto. Prendo un altro biscotto e ripeto la stessa operazione.- Slurp.

"A briglia sciolta" di Fernando Savater - La storia è ambientata in un piccolo paese tra le montagne, nel quale gli abitanti non hanno nessuna passione per la cura delle cose politiche e nessuno vuole proporsi come sindaco. L'unica vera passione dei cittadini è l'equitazione, le corse e le gare dei cavalli e la loro vita scorre in pace e serenità. Età di lettura: da 9 anni.

"I misté di noster vèg" di Gian Vincenzo Chiodi e Angelo Chiesa.

Il progetto, realizzato dall’Associazione Impegno Culturale, di pubblicare in un libro la ricerca sugli antichi mestieri è una iniziativa di notevole valore che ben si colloca nell’ attività di recupero e di valorizzazione delle memorie del passato e si inserisce anche in quell’attività di testimonianza di che cosa è stato il lavoro nella nostra zona.