"Non dire notte" di Amos Oz - Feltrinelli Editore, 2007.

Il romanzo ambientato a Tel Kedar, una piccola città in Israele ai piedi del deserto del Negev, rappresenta una felice unione di intreccio psicologico, dramma e ironia. Theo e Noa sono i protagonisti di una storia bella e vivace, a tratti folkloristica per la varietà dei luoghi e delle persone.

Leggi tutto: Non dire notte

E’ un grande libro: avvincente, ironico, originale. L’ultimo capolavoro di Josè Saramago, premio Nobel per la letteratura nel 1998, è un romanzo psicologico e introspettivo sull’identità e sull’alterità della persona ed è anche una continua meditazione sui comportamenti umani.

Leggi tutto: L'uomo duplicato

Da sempre la poesia viene intesa nella storia dell'uomo quale una delle massime espressioni artistiche (tanto che una delle muse greche, Calliope, la rappresentava in sembianze divine), veicolata dalla sublimazione dei sentimenti in forma scritta, per mezzo della quale il poeta riesce a compiere il balzo prodigioso della conoscenza di se auscultandosi senza porsi limiti o compromessi, e da questo far scaturire I' amore, la descrizione di fatti o forme, la tragedia e quant' altro il pensiero possa concepire...

Leggi tutto: Amante come me