"L'emigrazione italiana in Uruguay nel secondo dopoguerra. Il caso Sardegna." di Martino Contu - AM&D Edizioni, 2014.

Il libro, attraverso fonti d'archivio inedite e una aggiornata bibliografia, ricostruisce il fenomeno dell'emigrazione italiana in Uruguay nel secondo dopoguerra, quando oltre 20.000 connazionali salparono dai porti italiani con destinazione la repubblica sudamericana.

Leggi tutto: L'emigrazione italiana in Uruguay nel secondo dopoguerra

"Una sporca faccenda" di Lorenzo Scano - La Riflessione/ Davide Zedda Editore, 2012.

LORENZO SCANO, GIOVANE PROMESSA DEL NOIR CON IL LIBRO “UNA SPORCA FACCENDA
di Alberto Banchero

Quando si legge un romanzo noir si ha spesso – almeno in modo irrazionale –  la tentazione di esorcizzare il filo conduttore, venendo puntualmente richiamati alla realtà dai fatti di cronaca che molto spesso superano di gran lunga la fantasia.

Leggi tutto: Una sporca faccenda

"Petali di Piombo" di Giovanni Davide Piras - 011 Edizioni, 2012.

1937, Sardegna, miniere di Montevecchio. La morte accidentale del piccolo Giuseppino segna l'inizio di un'inarrestabile caduta per un paese intero. In uno spicchio di realtà che commuove, che strazia, tanti personaggi riempiono la vita del villaggio.

Leggi tutto: Petali di piombo

"La Caverna di Platone" di Eugenio Orrù - Edizioni Tema, 2010 - 454 pagg.

Dentro una dimora sotterranea a forma di caverna, pensa di vedere degli uomini che vi stiano dentro fin da fanciulli, incatenati gambe e collo, sì da dover restare fermi e da poter vedere soltanto in avanti, incapaci, a causa della catena, di volgere attorno il capo...

Leggi tutto: La caverna di Platone

"Non dire notte" di Amos Oz - Feltrinelli Editore, 2007.

Il romanzo ambientato a Tel Kedar, una piccola città in Israele ai piedi del deserto del Negev, rappresenta una felice unione di intreccio psicologico, dramma e ironia. Theo e Noa sono i protagonisti di una storia bella e vivace, a tratti folkloristica per la varietà dei luoghi e delle persone.

Leggi tutto: Non dire notte

E’ un grande libro: avvincente, ironico, originale. L’ultimo capolavoro di Josè Saramago, premio Nobel per la letteratura nel 1998, è un romanzo psicologico e introspettivo sull’identità e sull’alterità della persona ed è anche una continua meditazione sui comportamenti umani.

Leggi tutto: L'uomo duplicato

Da sempre la poesia viene intesa nella storia dell'uomo quale una delle massime espressioni artistiche (tanto che una delle muse greche, Calliope, la rappresentava in sembianze divine), veicolata dalla sublimazione dei sentimenti in forma scritta, per mezzo della quale il poeta riesce a compiere il balzo prodigioso della conoscenza di se auscultandosi senza porsi limiti o compromessi, e da questo far scaturire I' amore, la descrizione di fatti o forme, la tragedia e quant' altro il pensiero possa concepire...

Leggi tutto: Amante come me