The Cure. The edge of the world

Musica
Tipo carattere

"The Cure. The edge of the world. Testi commentati" di Daniela Cascella - Arcana, 2008.

Alcuni dei miei testi sono indubbiamente personali e forti, ma se davvero avessi fatto tutto quello di cui parlano le mie canzoni sarei morto da un pezzo."

Da ormai trent'anni Robert Smith dà voce a visioni oniriche e inflessioni dell'animo che attraversano tutto lo spettro del sentire umano. Le sue canzoni parlano di coinvolgimento e distacco, di rapimenti euforici e abbandoni, indugiano nei ricordi, li frantumano con sferzate di commenti disillusi o li avvolgono in claustrofobiche filastrocche. Intenso fino a toccare i limiti del sentimento eppure sempre pronto a mettersi in gioco ben oltre i cliché tipicamente dark ai quali spesso la sua immagine viene associata, Smith è rimasto fedele alla duplice anima pop e anticonvenzionale degli esordi, tra enfasi romantica, sinistre introversioni e imprevedibili deviazioni di stile.