"La chiave dell'alchimista. I sette demoni di Venezia" di Cristina Brambilla - Mondadori.

Una gargolla dal pessimo carattere, le orecchie smisurate e il cuore infranto può mettere migliaia di chilometri fra sé e la ragione dei propri dispiaceri, ma non riuscirà a restare lontana a lungo dalla città più affascinante del mondo, Venezia.

Leggi tutto: La chiave dell'alchimista. I sette demoni di Venezia

"Caccia allo scarabeo blu" di Tea Stilton - Piemme.

"Un'incredibile caccia al tesoro attende le Tea Sisters in Egitto! Arrivate per partecipare a un tranquillo scavo archeologico, si ritroveranno immerse nei misteri degli antichi faraoni, tra templi nascosti, indovinelli e inseguimenti mozzafiato...". Età di lettura: da 6 anni.

"I sette Cardini" di Miki Monticelli - Piemme.

Dopo aver imparato cosa significasse essere una Fata, e aver affrontato il proprio destino sacrificando la sua magia per distruggere la Pietra Nera, finalmente Cornelia potrà aprire il portale che conduce alla Valle Nascosta.

Leggi tutto: I sette Cardini

"L'elefante del mago" di Kate DiCamillo - Giunti Junior.

Nella città di Baltese, un paio di secoli fa, si intrecciano vari destini: un ragazzo, un mago, una piccola orfana, un vecchio soldato malato, una sfortunata gentildonna e... un'elefantessa ancor più sfortunata.

Leggi tutto: L'elefante del mago

"Mollusco sarà lei! La vita segreta dei piccoli abitanti del mare" di Mirella Delfini - Editori Riuniti Univ. Press.

Chi ha amato "Ventimila leghe sotto i mari", l'opera che ancor oggi è tra i capolavori più letti nel mondo, accoglierà con emozione e divertimento il "seguito" ideale al famoso libro di Jules Verne. Nel "Mollusco sarà lei! La vita segreta dei piccoli abitanti del mare" il lettore ritroverà, come rinati, i personaggi di Ventimila leghe, ma soprattutto incontrerà i piccoli, prodigiosi e quasi sconosciuti esseri che popolano il mare, visitati alla luce delle più recenti scoperte scientifiche.

"Topo dopo topo" di Bruno Tognolini - Fatatrac.

Ci sono storie che pare conoscano tutti, e che nonostante questo sono lette e rilette e scritte e riscritte nel tempo. La leggenda del Pifferaio di Hamelin è una di queste. Tognolini ce la racconta in prosa e in rima, abbastanza fedele per un tratto, coi suoi versi di filastrocca, ottava e rap, al racconto in versi russi indiavolati che ne diede una poetessa di nome Marina Cvetaeva. Ma a un certo punto il racconto di Tognolini si distacca, come un fiume che vuole fare un'altra via. Non può accettare lo scrittore, e noi con lui, che quei bambini vengano guidati dal Pifferaio a morire nel fiume; e che la figlia del Borgomastro se ne stia lì a sognare alla finestra. Allora annodiamo questi due fili, tiriamo e vediamo come finisce. Finisce che una maestrina si ritrova a correre verso lo stagno, e correre forte, perché la posta stavolta è la morte.

"William Shakespeare e le sue tragedie" di Andrei Donkin - William Shakespeare è morto circa quattrocento anni fa, ma oggi è più famoso che mai. Anche se le sue opere sono state scritte in un mondo privo di aeroplani, televisione o computer, in tutti questi secoli i personaggi da lui creati e le storie raccontate hanno continuato a suscitare l'interesse della gente. Le sue opere teatrali sono rappresentate in tutto il mondo e molte di esse sono già state trasformate in film di Hollywood, fumetti, cartoni animati, musical e opere liriche. Chi è che non sa qualcosa di Shakespeare?

"Scarpette da ballo" di Valeria Moretti - Una ballerina classica decide di non usare più le scarpette con le quali ha ottenuto i primi successi: si sono consumate e l'hanno fatta scivolare... Ma le…